Ortonatura

Melanzane e ortaggi di qualità da vent'anni

La storia di Ortonatura comincia nel 2003, nelle preziose e fertili terre di Vittoria (in Sicilia). I fratelli Luigi e Fabio Alessandrello - dopo un’importante esperienza nel settore agricolo - hanno dato vita ad una cooperativa, cercando di elaborare un sistema di produzione della melanzana (e poi del pomodoro, e del peperone) che puntasse tutto sulla qualità e non sulla quantità. Tutto ciò si poteva ottenere riducendo i fitofarmaci e gli interventi chimici, facendo riferimento sulla lotta integrata per tutelare l’ambiente.

Questo bagaglio - unito a passione e creatività, ereditate dalle precedenti generazioni - è l’ingrediente fondamentale del sistema sostenibile di Ortonatura.

Tutto ha avuto inizio dal capostipite, il bisnonno Giuseppe: reduce del sogno americano, tornò in Sicilia acquistando i primi appezzamenti di terreno. Poi un susseguirsi di generazioni capaci di dare al tutto una logica imprenditoriale, puntando su alcune innovazioni nei sistemi di coltivazione (il pomodoro - ad esempio - fu seminato a pieno campo grazie al sistema delle “cannizzate”). Poi Luigi, e ancora il figlio Giuseppe: terra e natura cominciavano a diventare parte del Dna della famiglia. Fu un altro Luigi - Don Luigi - a costruire le prime serre: bersagli di intemperie naturali, ma anche “scrigni” cui all’interno crescevano buoni ed abbondanti i prodotti della terra. I nipoti Luigi e Fabio - fondatori di Ortonatura - hanno continuato lungo questa scia: passione e rispetto per l’ambiente come elementi fondamentali per far nascere e crescere - e poi portare sulle tavole italiane -  la signora Melanzana, il signor Peperone ed il pomodoro Pomito.